BTCSentinel.com
di
07/11/2023, 16:09:00

Care Sentinelle,
il mondo della blockchain è appena diventato sorprendentemente più veloce. The Open Network (TON), collegata all'universo di Telegram, ha annunciato alcuni giorni fa una importante novità: la velocità di transazioni record che ridefinisce il panorama delle blockchain: 104,715 transazioni al secondo. Un numero che non solo sfida, ma supera le prestazioni di giganti come PayPal, Visa e Mastercard.

Il test di performance dal vivo effettuato dalla TON Foundation non è solo un trionfo tecnico, ma un manifesto di ciò che la blockchain può e potrà offrire.

Come è stato possibile raggiungere un questo traguardo?

La risposta sta nell'architettura unica di TON e nella sua capacità di scalabilità illimitata, grazie a una caratteristica chiave: lo sharding orizzontale. Questo processo consente alla blockchain di TON di "partizionarsi" in workchains e shardchains più piccole, ottimizzando così le risorse e consentendo a ogni nodo di gestire e convalidare solo una porzione dei dati della rete.

Questo risultato non è il frutto del caso, ma il culmine di un design architetturale intenzionale, progettato per una scalabilità senza limiti. Questo record, inoltre, pare essere ben lontano dal limite di TON. Con l'aggiunta di più nodi, la piattaforma potrà elaborare milioni di transazioni al secondo da miliardi di utenti, posizionandosi anni luce avanti rispetto ad ogni altra blockchain esistente.

L'impresa di TON rappresenta un passo significativo verso la realizzazione dell'obiettivo di trasformare TON e Telegram in un SuperApp Web3, un'applicazione che promette di servire centinaia di milioni di utenti con un'esperienza utente fluida e senza intoppi. La scalabilità elevata e la bassa latenza, infatti, sono state a lungo considerate i tasselli mancanti per l'adozione mainstream di Web3, ma TON sta rapidamente colmando questa lacuna. 

Cos'è lo sharding orizzontale? Le terminologie usate nell'articolo

Lo sharding orizzontale è una tecnica di partizionamento database che suddivide il database in pezzi più piccoli, chiamati shard, distribuiti su più server. Nel contesto delle blockchain, lo sharding viene utilizzato per migliorare l'efficienza e la scalabilità della rete, consentendo a ogni nodo di elaborare solo una frazione delle transazioni e dei dati complessivi della rete.

Come seguire le criptovalute

Per restare aggiornati sulle dinamiche del mercato delle criptovalute, BTCSentinel.com è la piattaforma ideale. Offre grafici intuitivi e spiegazioni in italiano, permettendo anche ai neofiti di comprendere l'andamento delle criptovalute. Con BTCSentinel è anche possibile creare un Virtual Wallet per simulare strategie di trading in tutta sicurezza, senza investire denaro reale.

Approfondimenti

DISCLAIMER
Le informazioni del Sito non costituiscono sollecitazione al pubblico risparmio e non sono volte a promuovere alcuna forma di investimento o commercio, né a promuovere o collocare strumenti finanziari o servizi di investimento o prodotti/servizi bancari/finanziari.

Top & Flop

segnali crypto

I migliori guadagni e le peggiori perdite dell'ultima ora

PRO
5,72%
LPT
2,26%
NCT
1,92%
LCX
1,66%
TRU
1,13%
RGT
-12,16%
KNC
-5,09%
ASM
-2,01%
-1,74%
SYN
-1,59%

Leggi anche

DeFi: una guida alla gestione del rischio con una mappa mentale
Blockchain: un semplice diagramma per capire come funziona
Apes, Moonbirds e l'avventura del ritorno di Garga. E poi Nvidia e l'IA.
LIVEPEER: cos'è e come funziona la criptovaluta LPT
Bitcoin Ordinals: cosa sono e come funzionano
Cosa sono gli airdrops nel mondo delle criptovalute

Cosa sono gli airdrops nel mondo delle criptovalute

Airdrops: cosa sono e come funzionano. Sono davvero sempre convenienti? Sono sempre legali? Scopriamolo in questo approfondimento.

leggi