BTCSentinel.com
di
30/12/2023, 11:10:00

Nel 2023, l'Europa ha assistito a una rivoluzione silenziosa nel campo delle criptovalute, segnando un punto di svolta significativo per il settore. La regione ha visto l'emergere di oltre 1000 nuove entità di servizi di asset virtuali, portando il numero totale di tali entità a oltre 11.000 nei 27 paesi membri dell'Unione Europea. Questa crescita esponenziale non solo riflette un interesse crescente verso le criptovalute, ma segna anche una fase di preparazione all'imminente applicazione della legge MiCA (Markets in Crypto-Assets) dell'UE, prevista per dicembre 2024.

Segui tutte le principali criptovalute del mercato con grafici semplificati e spiegazioni in italiano.

Il MiCA è una normativa dell'UE che mira a stabilire regole di mercato uniformi per gli asset cripto non ancora regolati dalla legislazione esistente sui servizi finanziari. Le disposizioni chiave di questa normativa riguardano la trasparenza, la divulgazione, l'autorizzazione e la supervisione delle transazioni cripto, con l'intento di supportare l'integrità del mercato e la stabilità finanziaria. In particolare, le aziende crypto interessate ad accedere al mercato dell'UE dovranno scegliere uno stato membro per passaportare la loro licenza, seguendo stringenti requisiti di capitale, controlli interni e governance.

Il 2023 si è distinto anche per una notevole competizione tra gli stati membri, desiderosi di attirare imprenditori crypto. Questo ambiente competitivo è stato stimolato dalle nuove regole di "passporting" della legge MiCA, che consentiranno alle imprese di operare in tutto il blocco UE una volta conformi alle nuove normative di Bruxelles. Tuttavia, nonostante l'impressionante cifra di entità registrate, i dati non includono aggiornamenti recenti da alcuni paesi, come la Repubblica Ceca, che guida la classifica dei Virtual Asset Services Providers (VASP) registrati.

Un aspetto interessante è che circa l'83% delle entità registrate in Repubblica Ceca sono persone fisiche, non aziende. Questo dettaglio potrebbe distorcere i risultati, poiché con l'entrata in vigore del MiCA, sarà necessario dimostrare dati patrimoniali importanti, rendendo difficoltosa la registrazione per gli individui. La Polonia, che permette ancora alle persone di registrarsi come VASP, segue nella classifica con 1.067 fornitori di servizi cripto.

È importante notare che il MiCA richiederà alle entità legali di avere un ufficio registrato in un paese europeo, aggiungendo un ulteriore strato di formalità e regolamentazione. Alcuni paesi, come l'Estonia, hanno già registrato un calo nel numero di entità cripto, mentre altri, come la Slovacchia e la Romania, non dispongono ancora di registri cripto stabiliti. Il Belgio, invece, ha ancora il suo registro VASP vuoto, riflettendo la varietà di approcci e la complessità di adattamento al settore cripto in Europa.

Il 2023 si è rivelato, al netto dell'andamento del mercato cripto, un anno di significativa espansione per il settore delle criptovalute in Europa. Questa evoluzione suggerisce un futuro in cui l'Europa potrebbe giocare un ruolo chiave nello sviluppo globale delle criptovalute, con un occhio sempre più attento alla regolamentazione e alla sicurezza.

Approfondimenti:

Cos'è il MiCA, la nuova regolamentazione sulle criptovalute

DISCLAIMER
Le informazioni del Sito non costituiscono sollecitazione al pubblico risparmio e non sono volte a promuovere alcuna forma di investimento o commercio, né a promuovere o collocare strumenti finanziari o servizi di investimento o prodotti/servizi bancari/finanziari.

Top & Flop

segnali crypto

I migliori guadagni e le peggiori perdite dell'ultima ora

PRO
5,72%
LPT
2,26%
NCT
1,92%
LCX
1,66%
TRU
1,13%
RGT
-12,16%
KNC
-5,09%
ASM
-2,01%
-1,74%
SYN
-1,59%

Leggi anche

Buongiorno Crypto venerdì 14 giugno 2024: il Crypto Sentiment delle ultime 24 ore
Buongiorno Crypto giovedì 13 giugno 2024: il Crypto Sentiment delle ultime 24 ore
Buongiorno Crypto mercoledì 12 giugno 2024: il Crypto Sentiment delle ultime 24 ore
Buongiorno Crypto martedì 11 giugno 2024: il Crypto Sentiment delle ultime 24 ore
Buongiorno Crypto lunedì 10 giugno 2024: il Crypto Sentiment delle ultime 24 ore
Buongiorno Crypto domenica 09 giugno 2024: il Crypto Sentiment delle ultime 24 ore