BTCSentinel.com
di
18/09/2022, 12:05:00

L'Ethereum Merge c'è stato come previsto e la rete Ethereum è passata senza problemi al proof-of-stake ("the merge"), ma la sua criptovaluta nativa si è deprezzata più della maggior parte delle principali monete.

Ethereum non sta attraversando un buon momento dopo la settimana del merge

Il tanto atteso passaggio a una rete proof-of-stake (PoS) è avvenuto giovedì come previsto. Una volta fatto, Ethereum (ETH) è sceso dell'8% a meno di $ 1.500 e ha continuato a scendere ulteriormente.

ETH inizia il fine settimana a $ 1.455,34, in calo del 17% negli ultimi sette giorni. Questa settimana ha subito le perdite maggiori tra le prime trenta criptovalute per capitalizzazione di mercato.

Ethereum-ETH-2022-09-18-112505.jpeg
Ethereum (ETH): andamento prezzo ultimi 7 giorni (fonte: BTCSentinel.com)

 

Anche la criptovaluta leader di mercato Bitcoin (BTC) è affondata. Oggi, domenica 18 settembre, 7.50% in meno rispetto alla scorsa settimana, oscillando intorno $ 20.045 nel momento in cui scriviamo.

Bitcoin BTC: andamento del prezzo negli ultimi 7 giorni (fonte: BTCSentine.com)
Bitcoin BTC: andamento del prezzo negli ultimi 7 giorni (fonte: BTCSentine.com)

Le altre criptovalute

Dopo Ethereum, le seconde perdite maggiori, di poco più del 10%, sono state registrate da Avalanche (AVAX) è sceso a $ 18,06 e Polkadot (DOT) è sceso a $ 6,87, tutte criptovalute cosiddette "Ethereum killers", ovvero blockchain di layer-1 con smart-contract ad alta funzionalità.

Ethereum Classic (ETC) è in calo del 12,6% e viene scambiato a $ 34,27. ETC si basa sul libro mastro originale di Ethereum, che include un famigerato hack DAO da 55 milioni di dollari che è stato cancellato da Ethereum con un voto.

Tutte le prime trenta criptovalute sono scese nell'ultima settimana ad eccezione del token Ripple XRP, che è aumentato del 2%, e Cosmos (ATOM), del 3,5%. Cosmos è strutturalmente diverso da Ethereum in quanto è una rete di molte blockchain più piccole ma offre anche contratti intelligenti ad alta funzionalità.

Ethereum dopo il Merge

Giovedì, Ethereum ha completato la tanto attesa transizione dall'essere una blockchain convalidata da un meccanismo di consenso proof-of-work - come quello attualmente impiegato da Bitcoin, in cui i miner con la maggior potenza di calcolo generano più monete - a proof-of-stake algoritmo molto più efficiente dal punto di vista energetico, in cui i minatori che scommettono più ETH convalidano la maggior parte delle transazioni e ne raccolgono i frutti.

Il passaggio si è svolto senza intoppi . Un rapporto del Crypto Carbon Ratings Institute (CCRI) commissionato dalla società di software incentrata su Ethereum ConsenSys afferma che Ethereum utilizza circa il 99,99% in meno di energia dopo la fusione. Se il numero è vero, l'upgrade ha anche leggermente superato le proiezioni di Ethereum .

Tuttavia, l'unione ha anche portato a un Ethereum più centralizzato. Secondo Martin Köppelmann, co-fondatore della piattaforma DeFi Gnosis, Coinbase e il pool di staking di liquidità Lido Finance rappresentano insieme il 42% dei validatori di Ethereum post-fusione e le prime sette entità controllano più di due terzi della partecipazione utilizzata per convalidare le transazioni.

DISCLAIMER
Le informazioni del Sito non costituiscono sollecitazione al pubblico risparmio e non sono volte a promuovere alcuna forma di investimento o commercio, né a promuovere o collocare strumenti finanziari o servizi di investimento o prodotti/servizi bancari/finanziari.

Top & Flop

segnali crypto

I migliori guadagni e le peggiori perdite dell'ultima ora

KNC
7,83%
GLM
5,48%
BLZ
4,35%
4,33%
RGT
3,04%
REP
-4,10%
LPT
-1,96%
-1,86%
CHZ
-1,66%
-1,65%

Leggi anche

Buongiorno Crypto venerdì 14 giugno 2024: il Crypto Sentiment delle ultime 24 ore
Buongiorno Crypto giovedì 13 giugno 2024: il Crypto Sentiment delle ultime 24 ore
Buongiorno Crypto mercoledì 12 giugno 2024: il Crypto Sentiment delle ultime 24 ore
Buongiorno Crypto martedì 11 giugno 2024: il Crypto Sentiment delle ultime 24 ore
Buongiorno Crypto lunedì 10 giugno 2024: il Crypto Sentiment delle ultime 24 ore
Buongiorno Crypto domenica 09 giugno 2024: il Crypto Sentiment delle ultime 24 ore