Caso FTX: Caroline Ellison ha dichiarato in tribunale di aver consapevolmente ingannato i finanziatori

28/12/2022 11:38:00

Sommario:

Caroline Ellison ha anche ammesso in tribunale di aver consapevolmente ingannato gli istituti di credito su quanto l'azienda prendesse in prestito da FTX.

Caroline Ellison, l'ex CEO di Alameda Research di proprietà di Sam Bankman-Fried di FTX, ha dichiarato al tribunale di New York di aver consapevolmente mentito agli gli istituti di credito riguardo a quanto l'azienda avesse preso in prestito dall'exchange di criptovalute FTX. È quanto riporta Bloomberg in un suo articolo di Ava Benny-Morrison, Hannah Miller, and Chris Dolmetsch.

La Ellison ha affermato: "Dal 2019 al 2022, ero a conoscenza del fatto che ad Alameda fosse stato fornito l'accesso a una struttura di prestito su FTX.com, l'exchange di criptovalute gestito dal signor Bankman-Fried".

Questo accordo ha consentito ad Alameda di accedere a una linea di credito illimitata senza essere obbligata a fornire garanzie e senza essere soggetta a richieste di margine sui protocolli di liquidazione di FTX.com.

Secondo quanti dichiarato dalla Ellison, lei e l'ex CEO di FTX Sam Bankman-Fried avevano accettato di nascondere l'accordo creando falsi rendiconti finanziari e sapeva che i conti Alameda con saldi negativi indicavano che l'azienda stava prendendo in prestito fondi dai clienti FTX.

La settimana scorsa, Gary Wang, co-fondatore ed ex CTO di FTX, e Caroline Ellison si sono dichiarati colpevoli di molte accuse relative al crollo di Alameda e FTX.

Bankman-Fried è stato estradato negli Stati Uniti dalle Bahamas ed è comparso giovedì presso il tribunale federale di New York, dove un giudice ha dichiarato che sarebbe stato rilasciato con un pacchetto di obbligazioni da 250 milioni di dollari in attesa del processo.

Wang, inoltre, durante la sua udienza di appello, ha dichiarato di essere stato "pilotato" ad apportare modifiche al codice che avrebbero concesso ad Alameda privilegi speciali.

Caroline Ellison potrebbe evitare di affrontare tutti i sette capi d'accusa a suo carico nell'ambito dell'inchiesta in corso su FTX, grazie a un patteggiamento con l'Ufficio del Procuratore degli Stati Uniti per il Distretto Sud di New York.

L'accordo prevede che Ellison sarà perseguita solo per violazioni fiscali e potrà essere rilasciata dietro il pagamento di una cauzione di 250.000 dollari, e che la Ellison fornisca tutte le informazioni e i documenti richiesti dall'Ufficio.

Tuttavia, l'accordo non protegge Ellison da eventuali altre accuse da parte di altre autorità e non esclude un'azione penale per violazioni fiscali che potrebbero essere rivelate durante il procedimento giudiziario.

DISCLAIMER
Le informazioni del Sito non costituiscono sollecitazione al pubblico risparmio e non sono volte a promuovere alcuna forma di investimento o commercio, né a promuovere o collocare strumenti finanziari o servizi di investimento o prodotti/servizi bancari/finanziari.

Migliori guadagni ultime 24h

+29,63%
+25,74%
+24,89%
+21,14%

Valore Top 5 Criptovalute

€ 21.318,00 (-1,22%)
€ 1.514,26 (-1,74%)
€ 303,30 (-1,16%)
€ 0,37 (+0,11%)
€ 0,09 (-2,50%)

Leggi anche

Genesis dichiara bancarotta: arriva la conferma
Solana (SOL) e Cardano (ADA): analizziamo il perché degli aumenti delle due criptovalute
Transazioni dai wallet di Alameda dopo la scarcerazione di Sam Bankman-Fried
Cos’è il crypto contagio e come si diffonde? Come il crollo di FTX ha causato altri fallimenti
2022 Crypto: recap

2022 Crypto: recap

Un rapido riepilogo degli avvenimenti più importanti del 2022 nel mondo crypto, sperando in un 2023 migliore.

Leggi l'articolo completo

Ren: possibile chiusura imminente e $15 milioni a rischio