BTCSentinel.com
di
31/07/2023, 16:01:00

Care Sentinelle,
nel labirinto affascinante e intricato delle criptovalute, uno degli eventi più interessanti di questi ultimi mesi è sicuramente l'operazione di "burning" dei token LUNC. Oggi, puntiamo i riflettori proprio sull'ecosistema Terra Luna, con il nuovo record di token LUNC bruciati.

La comunità di Terra Luna Classic ha raggiunto un significativo traguardo, bruciando un totale di 70 miliardi di token LUNC. Questo evento è parte di un impegno più ampio per ridurre l'offerta circolante di questa criptovaluta.

Non va trascurato il ruolo fondamentale di Binance, la più grande piattaforma di exchange di criptovalute al mondo, che ha contribuito con quasi 36 miliardi di LUNC bruciati, ossia oltre il 50% del totale.

Cos'è il burning di criptovalute e come funziona

Per i meno esperti, spieghiamo brevemente che cosa sia il "burning" nel mondo delle criptovalute. Il burning è un processo tramite cui i token di una criptovaluta vengono rimossi in maniera definitiva dalla circolazione, spedendoli ad un indirizzo dal quale non possono essere riutilizzati. Questa operazione ha lo scopo di ridurre l'offerta circolante di una criptovaluta per incrementarne il valore.

Perché il burning di LUNC è un bene?

Il burning dei LUNC è un bene perché contribuisce a ridurre l'offerta circolante di LUNC, che al momento si aggira sui 5,81 trilioni, rispetto a un'offerta totale di 6,84 trilioni. Riducendo l'offerta di una criptovaluta mentre la domanda resta invariata o cresce, il prezzo tende a salire, creando un vantaggio per i detentori di tale criptovaluta.

Il burning è indice anche di un'attività e un impegno da parte della comunità di Terra Luna Classic, finalizzata a rendere la criptovaluta più attraente per gli investitori.

Dopo la crisi di Terra-LUNA nel maggio 2022 e la successiva divisione della blockchain in Terra Luna 2.0 e, appunto, Terra Luna Classic, il progetto è gestito da sviluppatori approvati dalla comunità e da membri fidati. L'impegno nella campagna di burning, insieme a strategie come lo staking, riflette una gestione attiva e responsabile del token.

I prossimi passi sull'ecosistema Terra Luna

Tuttavia, per aumentare il ritmo del burning, la comunità deve incrementare le funzionalità e l'utilità del token LUNC. Per il terzo quadrimestre del 2023, la Joint L1 Task Force e il team di Quant USTC puntano a ridurre l'offerta circolante di LUNC e USTC. Il loro obiettivo è ripristinare il valore del token USTC a $1, collaborando con le piattaforme di exchange per realizzarlo.

Il prezzo di LUNC è sotto pressione

Tutto questo si svolge in un contesto di pressione sul prezzo del LUNC, che nelle ultime 24 ore è diminuito dell'1%, con un prezzo corrente di $0,000081. La recente flessione ha portato Terra Luna Classic sotto il livello di supporto di $0,000082, dopo aver mancato di mantenere il livello di $0,000090.

 

DISCLAIMER
Le informazioni del Sito non costituiscono sollecitazione al pubblico risparmio e non sono volte a promuovere alcuna forma di investimento o commercio, né a promuovere o collocare strumenti finanziari o servizi di investimento o prodotti/servizi bancari/finanziari.

Top & Flop

segnali crypto

I migliori guadagni e le peggiori perdite dell'ultima ora

KRL
7,66%
3,78%
DNT
3,18%
2,65%
1,97%
KNC
-4,24%
TRU
-2,38%
LPT
-1,93%
-1,90%
SYN
-1,87%

Leggi anche

Buongiorno Crypto sabato 20 aprile 2024: il Crypto Sentiment delle ultime 24 ore
Buongiorno Crypto venerdì 19 aprile 2024: il Crypto Sentiment delle ultime 24 ore
Buongiorno Crypto giovedì 18 aprile 2024: il Crypto Sentiment delle ultime 24 ore
Buongiorno Crypto mercoledì 17 aprile 2024: il Crypto Sentiment delle ultime 24 ore
Buongiorno Crypto martedì 16 aprile 2024: il Crypto Sentiment delle ultime 24 ore
Buongiorno Crypto lunedì 15 aprile 2024: il Crypto Sentiment delle ultime 24 ore