BTCSentinel.com
di
01/08/2023, 12:24:00

Care Sentinelle delle criptovalute,
mai come questa volta il palcoscenico delle Elezioni Presidenziali USA 2024 si preannuncia ricco di novità, con le criptovalute pronte a giocare un ruolo determinante nelle strategie dei contendenti e nelle decisioni degli elettori.

Si profila, quindi, uno scenario inedito, con il mondo del Bitcoin e delle altre criptovalute che potrebbero rivestire un ruolo cruciale nell'ascesa alla Casa Bianca.

Ecco perché abbiamo deciso di proporvi una rapida carrellata sulle posizioni adottate dai principali candidati sul fenomeno cripto.

Cosa pensano delle criptovalute i candidati del Partito Democratico

Partiamo dal panorama del Partito Democratico e dalle loro prospettive sulle criptovalute.

Joe Biden si dimostra scettico riguardo il valore reale delle criptovalute, sollecitando la chiusura dei buchi fiscali da 18 miliardi di dollari e proponendo un'imposta del 30% sull'energia impiegata per il mining. Inoltre, mira a raddoppiare le imposte sulle plusvalenze e a rafforzare le normative sulla negoziazione delle criptovalute.

Robert F. Kennedy Jr., al contrario, interpreta le criptovalute come un volano fondamentale per l'innovazione. Il suo approccio prevede l'ipotesi di sostenere il dollaro con Bitcoin e di esonerare il BTC dall'imposta sulle plusvalenze quando viene convertito in USD. Inoltre, è il primo candidato presidenziale a accettare donazioni in Bitcoin (BTC) per la sua campagna elettorale.

Per quanto riguarda Marianne Williamson, la sua posizione sulle criptovalute non è del tutto chiara, anche se ha manifestato contrarietà per il blocco dei wallet deciso dal governo canadese durante le proteste dei camionisti nel 2022.

Cosa pensano delle criptovalute i candidati del Partito Repubblicano

Tra i candidati del Partito Repubblicano, emerge una maggiore coerenza di visioni.

Donald Trump si è mostrato scettico verso Bitcoin, nonostante abbia tratto vantaggio dalla sua personale serie di NFT.

Ron DeSantis, invece, sostiene fermamente il diritto individuale di utilizzare Bitcoin e contesta le mosse per limitarne l'uso. Se eletto, promette di interrompere la battaglia di Biden contro Bitcoin e le altre criptovalute.

Infine, Vivek Ramaswamy sostiene che Bitcoin non dovrebbe essere considerato un titolo finanziario e accetta donazioni in Bitcoin per la sua campagna elettorale.

Secondo voi quale peso avranno le criptovalute nelle prossime elezioni presidenziali negli Stati Uniti?

DISCLAIMER
Le informazioni del Sito non costituiscono sollecitazione al pubblico risparmio e non sono volte a promuovere alcuna forma di investimento o commercio, né a promuovere o collocare strumenti finanziari o servizi di investimento o prodotti/servizi bancari/finanziari.

Top & Flop

segnali crypto

I migliori guadagni e le peggiori perdite dell'ultima ora

STX
8,08%
3,97%
TRU
3,30%
LPT
3,15%
3,05%
-5,19%
-3,36%
AVT
-2,46%
-1,53%
MIR
-1,18%

Leggi anche

Buongiorno Crypto venerdì 12 luglio 2024: il Crypto Sentiment delle ultime 24 ore
Buongiorno Crypto giovedì 11 luglio 2024: il Crypto Sentiment delle ultime 24 ore
Buongiorno Crypto mercoledì 10 luglio 2024: il Crypto Sentiment delle ultime 24 ore
Buongiorno Crypto martedì 09 luglio 2024: il Crypto Sentiment delle ultime 24 ore
Buongiorno Crypto lunedì 08 luglio 2024: il Crypto Sentiment delle ultime 24 ore
Buongiorno Crypto domenica 07 luglio 2024: il Crypto Sentiment delle ultime 24 ore