Total Supply, Circulating Supplye Maximum Supply: cosa sono

17/01/2022 14:32:00

Sommario:

Total Supply, Circulating Supply e Maximum Supply: cosa rappresentano, a cosa servono e dove ottenere queste informazioni sulle criptovalute

Total Supply che cos’è?

E qual è la differenza con la circulating supply e la maximum supply? In questo articolo ti fornire le informazioni su questi fondamentali parametri legati al mondo cripto, quelli che contribuiscono ad aiutarti nell’identificare le migliori criptovalute o le criptovalute promettenti su cui investire. Nell’articolo “Domanda e offerta nelle criptovalute: l’importanza di capire questi parametri” abbiamo parlato dell’importanza per chi investe in questo settore di conoscere le differenze tra le varie cripto e saper valutare domanda e offerta.

Bene, in questo articolo, invece, ti spieghiamo cos’è l’offerta (supply) e quali tipologie di supply esistono:

  • Total Supply
  • Circulating Supply
  • Maximum Supply

Prima di spiegarti cosa rappresentano queste tre tipologie di offerta, vogliamo indicarti dove puoi ottenere queste informazioni.

La nostra Piattaforma BTCSentinel ti consente di tenere d’occhio costantemente per le varie criptovalute, le informazioni sull’Offerta, sul Prezzo, sulle Variazioni su Periodo sia di prezzo sia di Volumi tradati e una serie di altri importanti parametri da valutare quando decidi di interessarti o di investire in una criptovaluta: livelli di Supporto e ResistenzaMedia Mobile SempliceAnalisi Tecnica SemplificataGrafico Tecnico AvanzatoCandele e molto altro.

BTCSentinel.com, inoltre, ti consente di seguire le criptovalute e di impostare dei Price Alert personalizzati su ogni criptovaluta che segui sia in EUR, sia in USD sia in BTC.

Torniamo ora a cosa sono le tre tipologie di offerta quando si parla di criptovalute.

Quali tipologie di Supply esistono?

Come dicevamo all’inizio di questo articolo, esistono tre tipologie di Supply:

  • Total Supply
  • Circulating Supply
  • Maximum Supply

Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta:

Total Supply (offerta totale)

La Total Supply (offerta totale) è il numero di token (moneta virtuale) attualmente esistenti e in circolazione o riservati o bloccati in qualche modo (per esempio creati e ancora non immessi nel mercato). È la somma dei token già estratti (o emessi) meno il totale delle monete bruciate o distrutte.

Circulating Supply (offerta circolante)

La Circulating Supply (offerta circolante) è il numero di monete (token) di una criptovaluta che sono pubblicamente disponibili e circolano nel mercato.

Maximum Supply (offerta massima)

La Maximum Supply (offerta totale) di una criptovaluta è la fornitura massima di token e si riferisce al numero massimo di token (monete) che verrà mai generato. Ciò significa che una volta raggiunta l’offerta massima, non ci saranno nuove monete estratte, coniate o prodotte in altro modo.

L’offerta è un dato importante per capire i prezzi di mercato delle criptovalute: minore è la disponibilità di moneta, maggiore sarà il prezzo.

L’offerta delle criptovalute cambia nel tempo perché nuovi token vengono minati e messi in circolazione.

Proviamo ora a capire nel dettaglio le differenze tra Total Supply, Circulating Supply e Maximum Supply mettendole a confronto.

Total Supply, Circulating Supply e Maximum Supply a confronto

Total Supply vs Circulating Supply (offerta totale vs offerta circolante)

A differenza dell’offerta totale, l’offerta circolante si riferisce a tutte le monete che sono già circolanti e disponibili per il trading nei vari mercati delle criptovalute: in sostanza tutte le monete che sono già in mano alle persone.

L’offerta circolante non comprende token bloccati o tenuti in riserva.

Poiché i prezzi di mercato di una moneta di criptovaluta non possono essere influenzati direttamente dalla parte dell’offerta che è bloccata o riservata, il calcolo della capitalizzazione di mercato considera solo l’offerta circolante e non l’offerta totale.

Total Supply vs Maximum Supply (offerta totale vs offerta massima)

Come abbiamo detto l’offerta totale include tutti i token che sono stati già estratti (o emessi) meno quelli che sono state bruciati.

L’offerta massima (o Maximum Supply), invece, si riferisce al numero massimo di token che potranno essere estratti.

A differenza della Total Supply, quindi, la Maximum Supply include le monete che ancora devono essere estratte (che saranno estratte in futuro) oltre a quelle che fanno parte della Total Supply e a quelle che sono state bruciate.

Naturalmente questo comporta che molte criptovalute siano preziose proprio a causa della loro intrinseca scarsità.

La generazione di nuove monete, infatti, non è un processo infinito dato che la maggior parte delle criptovalute minabili ha un limite massimo (la Maximum Supply appunto).

La fornitura massima è solitamente definita al momento della creazione del blocco genesi.

Queste informazioni sono solo una piccola, ma importante parte di tutte quelle nozioni necessarie per individuare quale critovaluta comprare.

DISCLAIMER
Le informazioni del Sito non costituiscono sollecitazione al pubblico risparmio e non sono volte a promuovere alcuna forma di investimento o commercio, né a promuovere o collocare strumenti finanziari o servizi di investimento o prodotti/servizi bancari/finanziari.

BTCSentinel Telegram

Leggi anche

Halving che cos'è e l'impatto sul mercato di Bitcoin: l'halving spiegato in modo semplice
Segnali Crypto Week 47: crypto nella Bozza di Bilancio 2023, Comitato FTX, analisi del mercato e molto altro
Legge di Bilancio 2023: la tassazione sulle criptovalute con la nuova manovra
Il governatore di New York ha firmato la moratoria sul mining Proof-of-Work basato su carburante a base di carbonio
Il domino nel mercato crypto causato dal crollo di FTX: giù Bitcoin, Ethereum e altre criptovalute importanti
Segnali Crypto Week 46: oggi alle 17.00 sul canale YouTube di BTCSentinel.com
Wallet Ledger Nano S Plus e Nano X in offerta su Amazon