BTCSentinel.com

23/11/2022 15:50:00

Il prossimo halving di Bitcoin dovrebbe verificarsi intorno al 20 aprile 2024. La ricompensa per il mining diminuirà da 6,25 BTC a 3,125 BTC per blocco.

Sulla base dell’analisi storica di quanto accaduto in occasione degli halving precedenti di Bitcoin, Pantera Capital, gestore patrimoniale americano specializzato in criptovalute, ha fatto una proiezione di cosa potrebbe accadere al valore della più importante criptovaluta per capitalizzazione di mercato.

Nel post pubblicato sul suo blog, Pantera Capital indica che la teoria dei "mercati efficienti" sostiene che se tutti sanno che qualcosa accadrà, allora quel qualcosa deve essere prezzato.

Dopo l’halving, se la domanda di nuovi Bitcoin rimanesse costante con l'offerta di nuovi Bitcoin che viene dimezzata, questo, naturalmente, farebbe salire il valore di BTC. Inoltre, normalmente, prima degli halving si è verificato anche un aumento della domanda proprio per via del possibile aumento dei prezzi.

Secondo quanto indica Pantera Capital nel suo post, Bitcoin ha storicamente toccato il bottom 477 giorni prima dell’halving, è aumentato di prezzo prima dell’evento e poi è esploso al rialzo successivamente. I rally post-halving hanno avuto una media di 480 giorni, dal dimezzamento al picco del successivo ciclo rialzista.

SE la storia dovesse ripetersi”, affermano nel loro post, “il prezzo del Bitcoin troverebbe il suo bottom intorno al 30 dicembre 2022. Vedremmo poi un rally all'inizio del 2024 e poi un forte rally dopo l'effettivo dimezzamento”.

Ed ecco il grafico che mostra cosa potrebbe accadere se Bitcoin ripetesse la performance rispetto ai precedenti halving:

Bitcoin halving rallies (Pantera Capital)
I rally post-halving di Bitcoin (fonte: Pantera Capital)

Bitcoin halving: proiezione del prezzo stock-to-flow

Il metodo che Pantera Capital ha utilizzato per analizzare l'impatto degli halving btc e ipotizzare una previsione di prezzo è quello di studiare il cambiamento nel rapporto stock-to-flow attraverso ogni halving:

  • l’halving del 2016 ha ridotto l'offerta di nuovi Bitcoin solo di un terzo rispetto al primo e ha avuto esattamente un terzo dell'impatto sul prezzo;
  • il dimezzamento del 2020 ha ridotto l'offerta di nuovi Bitcoin del 43% rispetto al dimezzamento precedente e ha avuto un impatto del 23% sul prezzo.

Il prossimo halving Bitcoin dovrebbe avvenire il 20 aprile 2024. Poiché la maggior parte dei Bitcoin è ora in circolazione, ogni halving sarà quasi esattamente la metà di una riduzione della nuova offerta. Se la storia dovesse ripetersi, prima del prossimo halving il prezzo di Bitcoin dovrebbe salire a $ 36.000 per poi spiccare il volo verso i $ 149.000.

Halving Bitcoin cos'è

L'halving è un processo automatizzato che dimezza la quantità di Bitcoin che i miner ricevono come ricompensa per la creazione di un blocco ed è stato creato per incentivare il mining attraverso una prova di lavoro (proof-of-work).

DISCLAIMER
Le informazioni del Sito non costituiscono sollecitazione al pubblico risparmio e non sono volte a promuovere alcuna forma di investimento o commercio, né a promuovere o collocare strumenti finanziari o servizi di investimento o prodotti/servizi bancari/finanziari.

Top & Flop

segnali crypto

I migliori guadagni e le peggiori perdite delle ultime 24 ore

8,32%
7,73%
MDT
4,87%
XRP
4,82%
PLU
4,38%
-10,30%
NKN
-7,77%
RAI
-6,33%
QSP
-5,69%
-5,60%

Leggi anche

Come scegliere le criptovalute nel 2023? Partecipa al Webinar
Il Team di BTCSentinel parla di criptovalute con Nicola Porro: ecco il video
Bitcoin è una truffa? Ne parliamo con il giornalista Nicola Porro
17 milioni per accelerare l’adozione di Bitcoin: ecco Fedimint
Bitpanda: come funziona la piattaforma di trading con sede a Vienna
Ripresa del mercato criptovalute: rally per Bitcoin ed Ethereum