L'ex CEO di Celsius avrebbe prelevato $ 10 mln prima che l'azienda bloccasse i trasferimenti

04/10/2022 10:06:00

Sommario:

Mashinsky si è dimesso da CEO di Celsius Network il 27 settembre, due mesi dopo che la società ha presentato istanza di protezione dal fallimento a New York.

Il Financial Times, citando fonti anonime, ha riferito che Alex Mashinsky, fondatore ed ex CEO di Celsius Network, avrebbe prelevato $ 10 milioni dalla piattaforma di prestito di criptovalute - ora in bancarotta - poche settimane prima che Celsius bloccasse i prelievi dei clienti a giugno.

Mashinsky, che tra l'altro il 27 settembre ha rassegnato le dimissioni da CEO di Celsius, avrebbe fatto il prelievo a maggio. In quel momento i mercati delle criptovalute erano stati sconvolti dal crollo dell'ecosistema Terra che ha bruciato 60 miliardi di dollari di valore.

Celsius dovrebbe presentare i dettagli sulle transazioni di Mashinsky alla corte in pochi giorni come parte di una più ampia condivisione dei dati finanziari da parte della società, ha riferito il Financial Times.

Un portavoce di Mashinsky, citato dal giornale, ha affermato che l'imprenditore aveva rivelato a un comitato dei creditori chirografari (UCC) nella procedura fallimentare che lui e la sua famiglia avevano 44 milioni di dollari in criptovalute congelate con Celsius dopo il ritiro. Il portavoce ha affermato che Mashinsky "ha ritirato una percentuale di criptovaluta sul suo conto, gran parte della quale è stata utilizzata per pagare le tasse statali e federali".

Celsius a giugno aveva bloccato prelievi, conversioni e trasferimenti sulla sua piattaforma, spiegando di essere costretti a farlo dalle "condizioni di mercato estreme" e poi ha presentato istanza di protezione dal fallimento secondo il Capitolo 11 un mese dopo presso il tribunale fallimentare degli Stati Uniti per il distretto meridionale di New York.

In una successiva dichiarazione in tribunale, Celsius ha affermato di avere un buco di $ 1,2 miliardi nel suo bilancio. Quel documento mostrava che Celsius deteneva $ 4,3 miliardi di attività e $ 5,5 miliardi di passività.

In una dichiarazione al momento della dichiarazione di fallimento iniziale, Celsius ha affermato che "senza l'interruzione, l'accelerazione dei prelievi avrebbe consentito ad alcuni clienti - quelli che erano stati i primi ad agire - di essere pagati per intero lasciando altri ad aspettare Celsius per raccogliere valore da attività di distribuzione di asset illiquidi o a lungo termine prima che ricevano un recupero."

Secondo Mashinsky la decisione fu "giusta... per la nostra comunità e azienda", aggiungendo che nella storia di Celsius, "vedremo questo come un momento decisivo, in cui agire con determinazione e fiducia ha servito la comunità e rafforzato il futuro del azienda."

DISCLAIMER
Le informazioni del Sito non costituiscono sollecitazione al pubblico risparmio e non sono volte a promuovere alcuna forma di investimento o commercio, né a promuovere o collocare strumenti finanziari o servizi di investimento o prodotti/servizi bancari/finanziari.

BTCSentinel Telegram

Leggi anche

Il procuratore generale delle Bahamas afferma che è in corso un'indagine penale su FTX
Il governatore di New York ha firmato la moratoria sul mining Proof-of-Work basato su carburante a base di carbonio
Il domino nel mercato crypto causato dal crollo di FTX: giù Bitcoin, Ethereum e altre criptovalute importanti
Gemini ha annunciato che il suo programma Earn non sarà in grado di soddisfare i rimborsi dei clienti nei 5 giorni previsti da contratto
JPMorgan assume ex dirigente Celsius a capo divisione crypto
Celsius: liquidità esaurita entro ottobre e buco di Bitcoin
Wallet Ledger Nano S Plus e Nano X in offerta su Amazon