Cosa sono gli ETF e come funzionano. La guida completa.

03/10/2022 10:26:00

Sommario:

Un ETF (exchange-traded fund) è un titolo finanziario costituito da un singolo titolo o da un paniere di titoli, spesso di uno stesso tipo. Scopriamo di più.

ETF cosa sono? In questa breve vogliamo darvi una chiara e rapida spiegazione di cosa sono gli ETF e come funzionano.

Gli ETF (o fondi negoziati in borsa) esistono da oltre trent’anni e offrono agli investitori alcuni vantaggi, tra cui la diversificazione e la comodità del trading. La loro popolarità e la volontà delle persone di investire in ETF è aumentata ulteriormente durante il periodo della pandemia, portando con sé un aumento dell'interesse degli investitori per questa attività.

Uno degli aspetti più interessanti è che la forza trainante della rapida crescita dei fondi ETF sono stati gli investitori millennial e al dettaglio: a causa del fatto che la pandemia ha costretto i lavoratori a stare lontano dai loro luoghi di lavoro, gli ETF hanno fornito una fonte di reddito passivo, soprattutto per i meno esperti dal punto di vista finanziario.

Che cos'è un ETF?

ETF significato: "exchange-traded fund", in italiano "fondo negoziato in borsa".

L'ETF è un titolo finanziario costituito da un singolo titolo o da un paniere di titoli, spesso tutti di un tipo particolare.

Gli ETF sono quotati in una borsa valori dove vengono scambiati in modo simile alle azioni e offrono una maggiore diversificazione rispetto all'investimento diretto in azioni, obbligazioni o materie prime.

Come funzionano gli ETF?

Gli ETF sono molto simili ai fondi comuni di investimento e alle azioni, tracciano la performance di un gruppo di asset e possono essere scambiati per tutto il giorno sul mercato azionario.

Un fornitore può crearne uno basato su qualsiasi cosa: su un singolo asset o su migliaia di asset sottostanti. Questo prodotto è spesso progettato per tracciare la performance di fondi indicizzati, come lo Standard & Poor 500 (S&P 500).

È anche possibile avere un ETF single-asset che traccia la performance di una materia prima come l'oro, una criptovaluta come Bitcoin (BTC), o un singolo settore come le azioni tecnologiche.

Il processo è semplice. Il fornitore dell'ETF può aumentare l'offerta di azioni dell'ETF ogni volta che viene scambiata con un premio o ridurre le azioni ogni volta che viene scambiata con uno sconto. La legge della domanda e dell'offerta aiuterà a correggere il prezzo.

Tipologie di ETF

Gli ETF sono classificati in base alle attività sottostanti che possono essere materie prime, asset tradizionali come azioni, obbligazioni, valute o fondi indicizzati. La sua identità deriva da questi asset.

Le categorie di ETF possono sovrapporsi e un ETF può essere classificato in più di una modi. Ad esempio, se un ETF rappresenta un indice azionario, l'ETF può essere classificato come ETF azionario o ETF su indici. Allo stesso modo, un ETF specifico di un settore potrebbe anche essere un ETF azionario per le società di quel settore.

I tipi più comuni di ETF sono:

  • ETF su azioni (azioni);
  • ETF obbligazionari;
  • ETF su materie prime;
  • ETF di settore/settoriali;
  • ETF su valute;
  • ETF inversi.

Il tipo di ETF che vogliamo esaminare qui è, chiaramente, quello che riguarda le criptovalute.

Cos’è un ETF sulle criptovalute?

Gli ETF, come dicevamo in precedenza, tracciano la performance di uno o di un gruppo di asset: non è l'asset in sé che viene acquistato, ma il valore che segna il prezzo.

Ad esempio, un ETF Bitcoin segue il prezzo di Bitcoin (BTC) e, acquistando una parte di quel prodotto, guadagneresti se il prezzo di Bitcoin salisse o perderesti se il prezzo di Bitcoin scendesse. Ma non avresti mai comprato Bitcoin in quanto tali.

Perché acquistare un ETF Bitcoin e non Bitcoin a titolo definitivo?

I motivi per cui un investitore tradizionale potrebbe voler acquistare un ETF Bitcoin e non Bitcoin (BTC) stesso possono essere di vario genere. Vediamone alcuni:

  • Difficoltà: spesso un investitore tradizionale può incontrare difficoltà di accesso e di apprendimento nell’utilizzare Exchange e piattaforme di criptovalute.
  • Supporto legale: molte piattaforme crypto non forniscono supporto legale.
  • Tecnologia: un ETF non necessità di supporti e competenze tecnologiche di alcun tipo, per cui non è necessario avere dei propri wallet ma è la piattaforma che si occupa di tutto.

DISCLAIMER
Le informazioni del Sito non costituiscono sollecitazione al pubblico risparmio e non sono volte a promuovere alcuna forma di investimento o commercio, né a promuovere o collocare strumenti finanziari o servizi di investimento o prodotti/servizi bancari/finanziari.

BTCSentinel Telegram

Leggi anche

La Proof-of-Work (PoW) spiegata semplicemente

La Proof-of-Work (PoW) spiegata semplicemente

Cos'è e come funziona veramente la Proof-of-Work: in questo articolo vi spieghiamo in modo semplice di cosa si tratta e quali tipologie di problemi risolve.

Leggi l'articolo completo

Nexo vuole lasciare il mercato USA perché nel paese non ci sono regole chiare
Parliamo della settimana nel mondo crypto: questa ore 20.00, Segnali Crypto Week 48
Secondo quanto pubblicato da Santiment, le balene Bitcoin (BTC) potrebbero essere tornate ad accumulare
Halving che cos'è e l'impatto sul mercato di Bitcoin: l'halving spiegato in modo semplice
Segnali Crypto Week 47: crypto nella Bozza di Bilancio 2023, Comitato FTX, analisi del mercato e molto altro
Wallet Ledger Nano S Plus e Nano X in offerta su Amazon