Coinbase annuncia di aver bloccato oltre 25.000 indirizzi di criptovalute collegati ad attività russe illecite

07/03/2022 13:58:00

Sommario:

Coinbase, uno degli Exchange più famosi del mondo cripto, ha dichiarato di aver bloccato oltre 25.000 indirizzi collegati alla Russia.

Coinbase ha dichiarato di aver bloccato oltre 25.000 indirizzi relativi a individui o entità russe ritenute impegnate in attività illecite, aggiungendo che questi account sono stati identificati attraverso "indagini proattive" interne e che gli indirizzi sono stati condivisi con il governo degli Stati Uniti per "supportare ulteriormente l'applicazione delle sanzioni".

>>Leggi anche: "Il ruolo delle criptovalute nel conflitto Russia-Ucraina: possono avere un peso in questo scenario?"

Paul Grewal, Chief Legal Officer di Coinbase, ha affermato con un post sul Blog di Coinbase:

"Nelle ultime settimane, i governi di tutto il mondo hanno imposto una serie di sanzioni a individui e territori in risposta all'invasione russa dell'Ucraina. Le sanzioni svolgono un ruolo fondamentale nella promozione della sicurezza nazionale e nella deterrenza di aggressioni illegali e Coinbase sostiene pienamente questi sforzi da parte delle autorità governative. Le sanzioni sono interventi seri e i Governi sono nella posizione migliore per decidere quando, dove e come applicarle".

Questo approccio indica che Coinbase vuole fare la sua parte nel sostenere le "sanzioni economiche critiche" imposte contro individui ed entità russe durante l'invasione dell'Ucraina e per fare ciò l'Exchange sta prendendo provvedimenti per bloccare l'accesso agli attori sanzionati e rilevare tentativi di evasione delle sanzioni, partendo da procedure che includono il controllo dei potenziali clienti rispetto agli elenchi di individui o entità sanzionati e il monitoraggio degli indirizzi IP appartenenti a parti del mondo sanzionate, come la Corea del Nord.

Coinbase afferma che le risorse digitali hanno proprietà che scoraggiano naturalmente tentativi di evasione delle sanzioni come, per esempio, la natura pubblica delle blockchain, che "offrono una grande visibilità sui dettagli delle transazioni" e il fatto che le transazioni sono permanenti e immutabili una volta registrate su una blockchain.

Vuoi approfondire cos'è la Blockchain?

Puoi leggere il nostro articolo dedicato qui:

Cos’è la blockchain: funzione e caratteristiche

oppure vedere il nostro video "PILLOLE DI BTCSentinel: la blockchain spiegata semplice":

"Pillole di BCTSentinel: La blockchain spigata in 5 minuti"

DISCLAIMER
Le informazioni del Sito non costituiscono sollecitazione al pubblico risparmio e non sono volte a promuovere alcuna forma di investimento o commercio, né a promuovere o collocare strumenti finanziari o servizi di investimento o prodotti/servizi bancari/finanziari.

BTCSentinel Telegram

Leggi anche

Segnali Crypto Week 47: crypto nella Bozza di Bilancio 2023, Comitato FTX, analisi del mercato e molto altro
Legge di Bilancio 2023: la tassazione sulle criptovalute con la nuova manovra
Il governatore di New York ha firmato la moratoria sul mining Proof-of-Work basato su carburante a base di carbonio
Segnali Crypto Week 46: oggi alle 17.00 sul canale YouTube di BTCSentinel.com
Il prezzo di Polygon MATIC cresce e si prevedono ulteriori rialzi grazie ai sempre maggiori casi d’uso della sua blockchain
Crypto Bell: Curryverse, GameStop e ImmutableX, Ripple, MakerDAO e altre notizie flash del 2 novembre 2022
Wallet Ledger Nano S Plus e Nano X in offerta su Amazon